• Valentina Marchiol

Bestseller: Gomitoli di Lana



Nella stagione invernale 2021-2022 il negozio online non era ancora aperto. Solitamente inizio la nuova stagione guardando l'anno precedente per trovare la risposta a delle domande.

Quali colori sono piaciuti di più?

Quale tipologia di lana è entrata nei cuori dei clienti e perché?

Quest'anno ho pensato di renderti partecipe con questa classifica: Bestseller: Gomitoli di Lana.

Ho deciso di mostrarti a 360° i 5 prodotti più venduti da Gugje e Gusiele nella stagione invernale 2021-2022 (Settembre 2021 fino a Marzo 2022).

Prima di iniziare con la classifica un'ultima cosa. Per chi è veramente interessato a scoprire le lane che rivendo su Gugje e Gusiele c'è un piccolo schema regalo.

Ora possiamo andare al nocciolo del discorso con la classifica!


#5 Merino Baby

Al quinto posto troviamo una fantastica lana ideata per i neonati. Merino Baby è una composizione di lana merino extrafine e fibra acrilica fine che la rendono particolarmente morbida e delicata.

Cosa si realizza con questo filato?

Il filato è molto rotondo e questa sua caratteristica la rende perfetta per la realizzazione di copertine, maglioncini e altri indumenti.

Per illustrarti la Merino Baby ho scattato una foto con i gomitoli e un maglioncino in fase di lavorazione. Come avrai sicuramente intuito dai colori il tema è Natalizio.

Se stai pensando alle scarpine da neonato, ho un piccolo aneddoto da raccontarti. Per la realizzazione delle scarpine è meglio fare degli studi prima di iniziare. La prima volta che ho utilizzato questo filato, nella smania di provarlo, ho preso in considerazione solo la dimensione dei ferri e non la sua rotondità. Così non ho fatto il campioncino e il risultato è stato che il mio progetto era una scarpina 0-3 mesi e ho realizzato un calzino per 1 anno.

Per evitare il mio stesso errore basta realizzare un campioncino, perché con il campione puoi verificare le misure prima di iniziare.


#4 Monte Bianco

Per il Monte Bianco un 4° posto in linea se si prendono in considerazione tutti i filati invernale. Se si guarda da più vicino questo fantastico gomitolo di lana ha il primato come lana da calzetteria.

Un gomitolo di lana studiato per la realizzazione di calzini. La fantasia di questo gomitolo di lana ti invoglia a lavorare per scoprire la fantasia della prossima riga.

Con un gomitolo si lavorano un paio di calzini con fantasia jacquard.

I calzini che realizzerai sono molto resistenti, possono essere tranquillamente lavati in lavatrice nel ciclo lana.

Possono essere convertiti in calzini anti scivolo?

Utilizzati in combinazione con: Sock Stop potrai convertire i calzini in antiscivolo.

Sock Stop è un flaconcino con cui potrai divertirti a realizzare dei disegni sulla pianta. Si consiglia di passare due volte i disegni per un risultato spettacolare. Una volta asciugato avrai ottenuto dei calzini anti scivolo personalizzati!

Potrai tranquillamente lavarli in lavatrice senza preoccuparti che l'antiscivolo si rovini.


#3 Baby Supremo

Salendo di un altro posto arriviamo al podio. Al terzo posto, medaglia di bronzo, si colloca un'altra lana per neonati.

La Baby Supremo è un gomitolo in pura lana merinos nato per la realizzazione di capi per i neonati, ma anche per gli adulti che cercano una lana morbida e delicata.

Un filato in pura lana può spaventare perché nella convinzione comune un filato di pura lana è considerato delicato. Baby Supremo è stata lavorata per essere irrestringibile. Questa parola ha la capacità di illuminare gli occhi degli appassionati di maglia. Una lana irrestringibile non si restringe con i lavaggi, anzi è possibile lavare in lavatrice nel ciclo dedicato alla lana.

Il lavaggio in lavatrice è possibile anche grazie anche all'utilizzo di colori solidi.

Baby Supremo ha anche il vantaggio di essere morbida e delicata adatta per la pelle sensibile dei neonati.

#2 Merino Aran

La medaglia d'argento la guadagna la Merino Aran. Un filato in rocca ideato per chi ama sferruzzare maglioni e sciarpe.

In questo caso abbiamo un filato in mista lana superwash confezionato in pratiche rocche da 250g. L'ideale per chi sceglie di incamminarsi in lavori più impegnativi come un poncho o un maglione.

La lana in rocca è molto pratica per diversi motivi che ti sto per elencare.

  • Il supporto a cono da stabilità. Non hai bisogno di un portagomitolo per impedire che il gomitolo durante la lavorazioni viaggi sul tavolo.

  • Non ci saranno sorprese a fine gomitolo. Chi lavora a maglia lo sa, alcuni gomitoli hanno in serbo una sorpresa non molto sgradita. Il groviglio interno. In questo caso il filo si srotola dal cono gradualmente senza riservare brutte sorprese.

#1 SOFT WOOL

La medaglia d'oro per la lana più venduta va alla soft wool.

Un filato magnificamente versatile. Molte clienti lo hanno scelto per la sua natura morbida e resistente.

Per queste sue caratteristiche è stato scelto per la lavorazione di calzini e principalmente per la realizzazione di coperte all'uncinetto in stile granny. Questa scelta è stata possibile grazie all'ampia cartella colori che ti offre sia colori pastello che colori vivaci e brillanti.

Questo filato classico sa entusiasmare la tua fantasia grazie ai colori e alla qualità tutta made in Italy.


P.S.: Schema in Regalo


Siamo giunti alla fine di questa classifica! Ed è arrivato il momento che tanto aspettavi!

Tra le prossime righe c'è il tuo meritato regalo per essere arrivato fino in fondo.

La prima classificata è la soft wool. Questa lana è stata utilizzata maggiormente per realizzare coperte o accessori all'uncinetto.

Grazie a questo dato e alla moda "Granny Mania" ho deciso di progettare una piastrella come regalo di ringraziamento.

Per questo ho pensato di portare un angolo di primavera in inverno con un schema che riproduce una margherita su di un prato. Per realizzarla come da foto ho utilizzato tre colori della Soft Wool:


Ora iniziamo a realizzare questa semplice margherita 3D!


Iniziamo la lavorazione con un uncinetto nr.3.


Il primo colore da utilizzare è il giallo sole colore 20 e andremmo a lavorare i primi due giri della piastrella.

  • Giro 0: Avviare 5 catenelle e chiuderle in cerchio con una maglia bassissima.

  • Giro 1: Lavorare 3 catenelle come sostituzione del punto alto e lavorare altri 15 punti alti nel cerchio formato dalle catenelle. Chiudere il giro con una maglia bassissima sulla terza catenella.

  • Giro 2: Lavorare 2 catenelle in sostituzione del mezzo punto alto. Alla base di queste due catenelle realizzare un mezzo punto alto. Completare il giro lavorando due mezzi punti alti per ogni punto alto sottostante. Chiudere il giro con un maglia bassissima.

Arrivati a questo punto si cambia colore. Lasciamo il giallo per lavorare i petali della margherita con il bianco. Con il bianco lavoreremo solamente il 3 giro che andrà ripetuto per 2 vote.

  • Giro 3: Iniziamo lavorando una catenella con il filo bianco. Questa catenella va a sostituire il primo punto basso. Saltando un mezzo punto alto sottostante, andiamo a lavorare 7 punti alti nel mezzo punto alto seguente. Poi saltiamo nuovamente un mezzo punto alto e in quello seguente lavoriamo un punto basso. Procediamo in questo modo fino a completare il giro e ottenere 8 petali.

  • Giro 3-b: Ora bisogna ripetere il 3 giro ripetendo esattamente gli stessi passaggi. Partiamo con la prima catenella che sostituisce il primo punto basso. Per facilitare la lavorazione del secondo giro di petali ti consiglio di piegare i petali già lavorati verso l'interno. In questo modo sarà più facile entrare con l'uncinetto dove hai già lavorato nel giro precedente.

Abbiamo quasi finito di lavorare la piastrella a margherita, ora bisogna fare l'ultimo cambio colore, quindi lasciamo il bianco per lavorare il verde.

  • Giro 4: Iniziamo come sempre, sostituendo il primo punto alto con 3 catenelle. Poi lavoriamo 2 punti alti, 2 catenelle, 3 punti alti nello stesso punto formando così il primo angolo. Procediamo con 2 catenelle, 3 punti alti da lavorare sopra ai tre punti alti centrali del petalo. Fai attenzione a lavorare sopra all'ultimo giro di petali. Continuiamo con altre 2 catenelle, 3 punti alti e 2 catenelle. Sopra al prossimo punto basso lavoreremo il 2 spigolo. In questo modo: 3 punti alti, 2 catenelle, 3 punti alti. Ripeti tutti questi passaggi quando avrai finito il giro concludi con 2 catenelle e una maglia bassissima nella 3 delle catenelle iniziali.

  • Giro 5: Con delle maglie bassissime spostati per posizionarti all'interno dello spigolo. 3 catenelle 2 punti alti, 2 catenelle, 3 punti alti (primo spigolo lavorato) *2 catenelle, 3 punti alti* ripeti 3 volte proseguire con 2 catenelle, 3 punti alti (all'interno delle catenelle dello spigolo) 2catenelle 3 punti alti. Ricorda che i punti alti vanno lavorarti sopra le catenelle. Ora ripetiamo i passaggi fino a finire il giro con i 3 punti alti, 2 catenelle e una maglia bassissima sulla 3 catenella con abbiamo iniziato il giro.

La piastrella è terminata dovrai solamente saldare i fili e decidere cosa fare.

Assemblando le piastrelle insieme potrai creare diversi accessori lasciando che la tua fantasia corra libera.

Cosa andrai a realizzare con queste piastrelle? Una coperta? Una borsa?

Lascia un comento qui sotto! Se ti è piaciuto l'articolo fammelo sapere con un cuoricino o un commento.

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti