top of page

I segreti per curare i maglioni di lana

Aggiornamento: 23 ott 2023


I segreti per curare i maglioni di lana: maglione di lana e lamè piegato
I segreti per curare i maglioni di lana

Quando andavo a fare shopping con le mie amiche, avevano sempre il timore di acquistare un maglione in pura lana anche se si erano palesemente innamorate di quel capo.


Io non capivo le loro obbiezioni perché ho sempre avuto maglioni di lana realizzati da me o da mia mamma quando ero più piccina. Quindi ho sempre lavato i maglioni con sicurezza e velocità sapendo per certezza il risultato finale.


Oggi ho voglia di raccontarti una vicenda successa dopo che la mia amica ha provato un maglione in un negozio. Dopo essere entrata in cabina per cambiarsi non sapeva cosa fare e così inizia quello che io chiamo il valzer lo prendo o no. La vedevo confusa quindi le ho chiesto: "perché non lo prendi? è bello, ti sta bene ed è di buona qualità. Vedrai che lo metterai spesso e diventerà il tuo maglione preferito!"


"No. Lo devo lavare a mano e ci vuole un sacco di tempo, poi sicuramente con il primo lavaggio si rovina perché è di pura lana"


Lo guarda e aveva lo sguardo deluso pronta a rinunciare a un maglione che la valorizzava.

Così la rassicuro: "Sai il maglione che indosso quanti anni ha?" lei un po' confusa mi guarda e risponde: "non saprei è da un po' di anni che te lo vedo indossare!"


"Infatti. Sai l'ho fatto almeno 5 anni fa ed è ancora bello come quando l'ho indossato la prima volta. L'unica cosa che non sai è come coccolare il maglione durante il lavaggio! Se vuoi ti svelo tutti i miei segreti davanti a un caffè!"


Quel giorno la mia amica non ha avuto più paura di lavare i maglioni di lana.


Come all'ora, oggi voglio condividere con te tutti i miei segreti per curare i maglioni di lana.




Una boccata d'aria primo step per curare i maglioni di lana


Sulla cura dei maglioni ci sono tante convinzioni sbagliate da sfatare iniziamo dalla prima: lavare ogni volta che lo si indossi.


Questo è il primo errore che porta il tuo maglione a rovinarsi: i troppi lavaggi.


Una azione che rigenera il tuo maglione è fargli prendere una boccata d'aria dopo averlo indossato, bastano poche ore prima di ritornare a indossarlo. La cosa migliore è appenderlo all'aria aperta.


Questa tecnica ti permetterà di rinvigorire il tuo maglione di lana.




A mano o in lavatrice?


Posso lavare i maglioni di lana in lavatrice?
Come lavo i maglioni di lana? A mano o in lavatrice?

Un altro mito da sfatare sull'argomento come lavare i maglioni di lana è quello che i maglioni di lana non si possono lavare in lavatrice.


In questo caso è una mezza verità, tutto dipende dall'etichetta del lavaggio. Molte volte sconsiglio di tagliarle perché sono fondamentali e nella cucitura laterale non danno fastidio mentre indossi il tuo maglione.

Se l'etichetta lo permette perché non dovresti lavare il maglione in lavatrice? Per i lavaggi in lavatrice dei maglioni di lana ci vogliono due piccole accortezze. Fiducia nel programma lana e il detersivo per la lana. Se stai pensando: "perché devo acquistare un sapone particolare, utilizzo quello che ho già a casa. Un sapone vale l'altro!"


Il sapone può fare la differenza nel risultato finale, se è specifico per la lana andrà a lavare delicatamente il maglione senza essere troppo aggressivo come un sapone qualunque. Basta pensare ai nostri capelli usiamo lo shampoo, magari aggiungiamo qualche balsamo per renderli morbidi e voluminosi. Lo stesso vale per i capi di lana.




Come asciughi il maglione fa la differenza!


Più che mito da sfatare, questo punto, ovvero l'asciugatura è uno dei fattori che non viene considerato nel vasto argomento della cura dei maglioni.


Il migliore modo per asciugare un maglione è in modo orizzontale perché in questo modo il peso dell'acqua assorbito dalla lana non deformerà il maglione.


Un piccolo trucco se vuoi guadare qualche centimetro di lunghezza è quello di appenderlo a una gruccia e far asciugare il maglione. In questo modo la forza di gravità abbinata la peso dell'acqua farà allungare di qualche centimetro il maglione. Questo metodo non è permanete, una volta che rilavi il maglione riprenderà le sue normali misure.


Voglio sottolineare che il trucchetto che ti ho appena svelato vale solo per i maglioni. I capi tessuti non hanno le stesse caratteristiche e questo metodo non funzionerà.




La stiratura perfetta


Come stirare i maglioni di lana per non rovinarli
La stiratura perfetta per i maglioni di lana

Per la stiratura perfetta del tuo maglione non basta inserire la temperatura giusta per la lana, ma ci sono anche altre accortezze che puoi mettere in atto.


La prima è quella di aggiungere il vapore. Il vapore è un elemento essenziale per rendere il maglione più morbido e vaporoso.


La seconda accortezza da mettere in atto è quello di non schiacciare con il ferro da stiro, ma mantenere una mano leggera. Questo permetterà di evitare che il maglione si lucidi e darà maggior risalto alla lavorazione del maglione.


Quattro segreti più uno


Questi sono i quattro segreti che fino ad oggi ho rivelato alle mie amiche strette, ed ora anche tu ne fai parte.


Se metterai in pratica questi consigli non avrai più paura di infeltrire, rovinare o stringere i tuoi maglioni. Con le giuste coccole i maglioni lana, di alpaca o di cachemire ti accompagneranno per molti inverni restando il più a lungo possibile belli e morbidi.


L'ultimo segreto per trascorre dei lunghi periodi con i tuoi maglioni è quello di acquistare maglioni di qualità, come quelli di Gugje e Gusiele.


La qualità dei materiali unita alla qualità della mano d'opera rendono un maglione un investimento. Perché un maglione di qualità anche se ha un costo più elevato viene ammortizzato nel tempo rendendolo più conveniente di uno della fast fashion.





0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page